Aprire un’attività: dalle idee al negozio di successo

Di

Aprire un’attività: dalle idee al negozio di successo

Aprire un’attività commerciale trasformando semplici idee imprenditoriali in un negozio di successo, attraverso una serie di strategie indispensabili per diventare imprenditori in tempo di crisi.

 

Aprire un’attività commerciale in tempo di crisi

 

Se il tuo obiettivo è di aprire un’attività commerciale e diventare un imprenditore di successo sei nel posto giusto.
Spesso mi si chiede come mai in Italia ogni anno, migliaia di negozi abbassano per sempre la saracinesca.
Non esiste una risposta univoca, ma ci sono tre fattori che più di altri incidono su questa situazione:
1)Incapacità di differenziare la propria offerta
2)Domanda sempre più segmentata
3)Assenza di pianificazione strategica e marketing

Cerchiamo di analizzare velocemente tutti e tre questi aspetti.
Avviare un’attività uguale a tutte le altre, in modo particolare a quelle attività imprenditoriali che funzionano, è lo sport preferito degli imprenditori.
Il risultato è che in Italia abbiamo bar tutti uguali, ristoranti tutti uguali, pizzerie tutte uguali, negozi di abbigliamento tutti uguali.
Questo rappresenta oggi il più grosso problema per il futuro della maggior parte delle aziende commerciali del nostro Paese.
A tutto questo si aggiunge una domanda sempre più segmentata, in altre parole i macro gruppi nei quali erano divisi i consumatori fino a qualche anno fa si sono divisi a loro volta in sottogruppi che a loro volta si sono scomposti in altri gruppi, innescando una reazione a catena potenzialmente infinita.
Detta in maniera più semplice, siamo difronte ad una iper segmentazione del mercato.
Non esiste una persona uguale in tutto e per tutto ad un’altra nelle scelte di consumo e cosa fondamentale per un imprenditore, non esiste un individuo identico ad un altro per quel che riguarda le motivazioni profonde che sono alla base delle scelte di acquisto di un prodotto piuttosto che un altro.
Le nuove regole del mercato attraverso le quali ci si gioca la partita con il proprio negozio di abbigliamento, bar, gelateria o ristorante, si sommano ad una assenza totale di pianificazione strategica e marketing di chi già possiede un locale commerciale e cosa ancora più preoccupante di chi ha intenzione di aprire un’attività da zero.

 

Cosa serve per aprire un negozio e lavorare in proprio

Prima di dirti cosa serve per aprire un’attività voglio fare un piccolo passo indietro e analizzare con estrema oggettività le azioni che ancor oggi tutti i commercianti si ostinano a compiere nonostante ci troviamo di fatto in una nuova era commerciale.
Il commerciante medio in Italia si limita a compiere queste azioni:
Sceglie i prodotti
Li posiziona nel negozio senza una logica di marketing
Decide quali prodotti esporre a caso
Usa prezzi e promozioni senza una logica strategica
Diminuisce il prezzo in base alla quantità richiesta (più compri meno paghi)

Qual è il risultato di queste azioni?
Fallimento, delusione e frustrazione!
E’ probabile che ti stai chiedendo:
“Come posso aprire un’attività da zero o riprogettare una già avviata per evitare questa triste realta?”
Per aprire un locale in qualsiasi settore, non puoi limitarti a vendere un prodotto ma devi regalare un’esperienza di acquisto unica.
Significa pianificare nel dettaglio la propria idea differenziante e farla arrivare alla mente e al cuore del tuo cliente.
Quali sono gli ingredienti fondamentali per creare una esperienza di valore?
1)Un’idea differenziante e per certi aspetti unica
2)La comunicazione di un concetto che vada oltre un semplice prodotto

Ti sei chiesto come mai migliaia di negozi chiudono ogni anno e attività come Grom e Eataly continuano ad aumentare il numero di store in giro per l’Italia e per il Mondo?
Le attività commerciali vendono prodotti, Grom e Eataly vendono concetti attraverso delle esperienze!

Alla prossima!

Imprenditore, appassionato di Start up e di idee vincenti.

More Posts - Website

Follow Me:
FacebookGoogle Plus

Info sull'autore

administrator

Imprenditore, appassionato di Start up e di idee vincenti.

Commenta